Recensione di

Non dipingerai i miei occhi. Storia intima di Jeanne Hébuterne e Amedeo Modigliani

di Mercedes Viola su Satisfiction 

«Non dipingerai i miei occhi», diceva la Hébuterne a Modigliani, e lui si limitava a incidere due ferite azzurre. Perché nei suoi occhi era racchiusa la sua anima, anima che la faceva artista e musa, Madonna e bambina e donna e putain, ed era la sua essenza che Modì cercava, non la verosimiglianza. Ce lo racconta questo libro, che non cavalca su capitoli ma su titoli di opere: disegni, dipinti, quadri e fotografie. Solo i titoli, la data e l’autore. Le immagini le cerchi o, se le conosci, le ricordi.”

Leggi la recensione completa qui

Copyright © graziapulvirentipuggelli.com 2020. All Rights Reserved.